INTRODUZIONE ALL'USO DEL PROGRAMMA PA80v11 PER KORG PA80 PROFESSIONAL ARRANGER 

SOMMARIO

1 GENERALE 3.2  Controllo tracce PA80
INIZIALIZZAZIONE 3.3 MIDI Player
3 LAVORARE CON PA80v11 REGISTRAZIONE SHAREWARE
3.1 Gestione file sty, pcg, prf 5 AUTORE
 
1 GENERALE

PA80v11 (KORG PA80 Real Time Control/File Manager, versione 1.1 BETA), progettato per i sistemi operativi Windows 95/98/Me/2000/XP(**), Ŕ un programma shareware dedicato al controllo via MIDI della PA80 Professional Arranger e modelli compatibili della KORG (*) e alla modifica/personalizzazione dei file Style (sty), Program (pcg) e Performance (prf). 

Funzioni principali:

- selezione in tempo reale (via MIDI), da pagine visualizzate sullo schermo, degli Style e Program in dotazione della PA80 (banchi Style1, Style2, cinque pagine di Program A, B, C, D, E, Drum/Perc,SFX) e di quelli User (banchi Style User1,2,3, banchi Style Direct HD 1-9, banchi Program User1,2, banchi Performance User1-20);

- editing per modifica dei files sty/pcg/prf, funzioni di taglia/copia/incolla;

- creazione di nuovi file sty, pcg, prf;

- stampa dei contenuti testuali dei file sty, pcg e prf;

- funzione MIDI Player per l'esecuzione di brani MIDI direttamente dal programma. Creazione di raccolte, esecuzione ripetuta di parti dei file MIDI;

- visualizzazione di una tastiera per l'emissione di note e accordi direttamente dal pc;

- blocco note per prendere appunti in modo semplice;

- scelta della lingua di lavoro tra l'italiano e l'inglese;

- Guida Utente disponibile in linea;

- visualizzazione in formato esadecimale dei messaggi MIDI trasmessi dal programma alla PA80.

La presente versione v 1.1 BETA Ő shareware.

Ulteriori informazioni e aggiornamenti su PA80v11 e su altri programmi sono reperibili su http://www.cpetrini.it/.

(*) Korg Ŕ un marchio registrato di Korg Inc. Japan;
(**) Windows 95/98/ME/2000/XP sono marchi registrati di MICROSOFT CORPORATION.

2 INIZIALIZZAZIONE

Collegare l'uscita MIDI Out dell'interfaccia MIDI del PC all'ingresso MIDI IN della PA80.
Se si vuole utilizzare la funzione MIDI Thru collegare l'uscita MIDI OUT della tastiera all'ingresso MIDI IN del PC e l'uscita MIDI OUT del PC all'ingresso MIDI IN della PA80.

Abilitare la PA80 alla ricezione dei messaggi MIDI (fare riferimento al Manuale di Istruzioni).

Nella Barra Men¨/Preferenze selezionare il dispositivo MIDI che consente la trasmissione all'esterno dei dati MIDI. Se si sceglie un dispositivo MIDI interno non sarů possibile controllare la PA80. Per la funzione MIDI Thru occorre anche selezionare il dispositivo MIDI di ingresso.

Nella Barra MenŚ/Preferenze selezionare MIDI Setup e predisporre le coppie canali MIDI (1-16)/tracce PA80 (OFF, LOWR,UP.1...GLOBAL, CONTRL) in modo che siano uguali a quelle programmate sulla PA80 per i canali MIDI IN (vedere il Manuale di Istruzioni alla sezione MIDI IN Channels). Le tracce PA80 sono controllate inviando messaggi sui canali MIDI corrispondenti.

In particolare la traccia CONTRL Ŕ utilizzata per i messaggi MIDI che permettono di selezionare Style e Performance. Sulla PA80 e nel programma la traccia CONTRL deve essere assegnata allo stesso canale MIDI.

Per abilitare il programma ad inviare dati MIDI sulle tracce PA80 aprire una pagina user style/program/performance e, utilizzando il pulsante destro del mouse (o Barra Menu/Modifica), spuntare la traccia desiderata (giÓ assegnata con MIDI Setup ad un canale MIDI).

Alla prima esecuzione viene generato il file PA80v11.ini nella cartella di installazione. Il file ini memorizza le impostazioni scelte dall'utente. Viene inoltre richiesto di scegliere la lingua di lavoro e di accettare le condizioni indicate nella Licenza di uso.

3 LAVORARE CON PA80v11

Essenzialmente il programma PA80v11 ha tre diverse modalitÓ operative: gestione file sty, pcg, prf, controllo tracce PA80, MIDI Player.

3.1 Gestione file sty, pcg, prf.
Il programma consente di modificare i contenuti dei file sty, pcg e prf mediante l'uso dei normali comandi copia/taglia/incolla. I file User disponibili direttamente su Men¨/Visualizza non sono modificabili. 
Per operare una copia operare come segue: scegliere il file desiderato sty/pcg/prf dal menu Apri. Nella pagina che si apre selezionare lo sty/pcg/prf o il gruppo di sty/pcg/prf che si vuole copiare. Col pulsante destro del mouse (o Barra MenŚ/Modifica) scegliere la funzione Copia. Selezionare una riga libera della stessa pagina o di un'altra pagina dello stesso tipo. Col pulsante destro del mouse (o Barra Men¨/Modifica) scegliere la funzione Incolla.
Per cancellare con il comando Taglia uno sty/pcg/prf o un gruppo di sty/pcg/prf operare allo stesso modo. 
I comandi Copia/Taglia/Incolla possono essere dati anche utilizzando le combinazioni di tasti CTRL/C, tasto Canc, CTRL/V.
I file modificati possono essere salvati con le funzioni Salva, Salva Come. Qualora si chiude la finestra di un file modificato senza averlo salvarlo il programma produrrÓ un messaggio di avviso.

Per creare un nuovo file sty/pcg/prf aprire dal Men¨ File una nuova pagina sty/pcg/prf e operare come sopra.

I contenuti testuali dei file sty/pcg/prf possono essere stampati con il comando Stampa dal Men¨ File.

Le pagine sty/pcg/prf presentano una serie di pulsanti che consentono di dichiarare tali file come User. Solo i file User permettono il controllo delle tracce della PA80.

3.2 Controllo tracce PA80
Gli sty/pcg/prf visualizzati nelle pagine corrispondenti possono essere assegnati alle tracce LOWR, UP.1...GLOBAL, CONTRL, della PA80 inviando adatti messaggi MIDI sui canali corrispondenti come indicato al punto 2.
ATTENZIONE: il controllo opera assegnando la posizione degli sty/pcg/prf alle tracce PA80. Per avere corrispondenza tra i nomi dei file sty/pcg/prf visualizzati dal programma e quelli residenti sulla PA80 Ŕ necessario che i file siano stati giÓ caricati manualmente sulla PA80. Solo per i file sty Direct HD 1-9 potrebbe essere possibile il caricamento diretto dal programma attraverso l'interfaccia USB; questa possibilitÓ non Ŕ stata per˛ al momento ancora sperimentata.

Per inviare un messaggio di controllo alla PA80 fare click col pulsante destro del mouse sullo sty/pcg/prf desiderato di una pagina User. I messaggi MIDI trasmessi possono essere visualizzati aprendo la finestra Messaggi MIDI da Men¨/Visualizza.

3.3 MIDI Player
L'oggetto MIDI Player consente la riproduzione di brani MIDI di formato 0 e 1 presenti nelle liste Compilation o di selezione file.
La funzione Start/Stop permette di eseguire una porzione di un brano tra due punti prefissati anche ripetutamente se si Ŕ selezionato il pulsante Repeat. Per scegliere gli estremi della parte di brano utilizzare i due cursori orizzontali che fissano i punti di Start/Stop.
La funzione Play All esegue uno dopol'altro, senza interruzione, tutti i file MIDI della lista selezionate.
Per creare una nuova lista Compilation selezionare Nuovo, assegnare un nome e scegliere con la funzione Selezione File i file da incorporare.
I file delle liste Compilation sono del tipo c-nomefile.cmp e sono memorizzati nella cartella di installazione del programma.
La funzione >> avanzamento veloce potrebbe produrre indicazioni errate del contatore di durata di esecuzione. 

4 REGISTRAZIONE SHAREWARE

Il programma Ŕ SHAREWARE e pu˛ essere ridistribuito liberamente nel rispetto di quanto stabilito nell'Accordo di Licenza/Limitazioni di Garanzia (vedi PA80v11-Licenza.txt).

Dopo il periodo di prova di un mese qualora l'utente decidesse di continuare ad utilizzare il programma Ő necessario registrarsi. I programmi non registrati hanno alcune limitazioni, tra le quali le funzioni Salva, Salva Come, Stampa sono disabilitate, il MIDI Player funziona in modo ridotto ed inoltre non possono essere visualizzate completamente le pagine sty/pcg/prf.

Per avere il programma completamente funzionante occorre versare una quota di 30 Euro. Un codice di attivazione sarů inviato immediatamente. Per inserire il codice fare click su Barra Menu/? -> Informazioni su PA80v11, digitare il codice ricevuto e dare Invio. Il programma Ŕ ora registrato e funziona completamente.

Registrarsi Ŕ importante per due motivi principali:
1. per consentire all'autore di conoscere il grado di diffusione e quindi di apprezzamento del suo lavoro, di grande importanza per continuare a dedicare energie allo sviluppo di nuovi programmi;
2. per poter comunicare rapidamente agli utilizzatori la disponibilitů di eventuali aggiornamenti e/o nuovi prodotti.

5 AUTORE

Per fornire commenti, per registrare il programma ovvero per qualsiasi altro tipo di informazione contattare l'autore 
Carlo Petrini

Home Page